Riconoscimento Associazioni piscatorie ai sensi dell’art. 4 della L.R. 27 aprile 2017, n. 28

DETERMINAZIONE N. DPD 023/256                        DEL 28/11/2018

 DIPARTIMENTO POLITICHE DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA

SERVIZIO: Presidi Tecnici di Supporto al Settore Agricolo

UFFICIO: Programmazione Faunistico-Venatoria ed ittico sportiva, misure di protezione passiva delle colture e degli allevamenti dai predatori selvatici, risarcimento danni da fauna selvatica

OGGETTO: Riconoscimento Associazioni piscatorie ai sensi dell’art. 4 della L.R. 27 aprile 2017, n. 28

IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO

VISTA la DGR 670/2016 con la quale sono stati recepiti gli accordi bilaterali in attuazione dei quali, a far data da 4 Novembre 2016, le funzioni in materia di pesca sono transitate dalle Province alla Regione Abruzzo, che le svolge attraverso il Dipartimento dello sviluppo Rurale e della Pesca competente per materia;

VISTA la L.R. 27 aprile 2017, n. 28, “Gestione della fauna ittica e disciplina della pesca nelle acque interne” e s.m.i. ed in particolare l’art. 4, che stabilisce i requisiti che devono possedere le Associazioni piscatorie per essere riconosciute ai sensi della citata Legge;

VISTA la Deliberazione delle G.R. n° 805 del 23 ottobre 2018 con oggetto: Avviso pubblico per l’individuazione delle Associazioni piscatorie riconosciute ai sensi dell’art. 4 della L.R. 27 aprile 2017, n. 28 ;

CHE la stessa dà mandato al competente Servizio Presidi tecnici di Supporto al Settore Agricolo, di provvedere agli adempimenti conseguenti la citata DGR 805/2018;

VISTE le istanze delle Associazioni di seguito elencate pervenute:

  1. FIPSAS Comitato Regionale Abruzzo
  2. ARCI PESCA FISA ABRUZZO -Comitato Regionale Abruzzo-
  3. SCUOLA ITALIANA PESCA A MOSCA S.I.M
  4. ASSOCIAZIONE ITALIANA LIBERA PESCA SPORT REGIONE ABRUZZO

PRESO ATTO che dall’esame della documentazione trasmessa, tutte le Associazioni risultano in possesso dei requisiti indicati dalla legge L.R. 27 aprile 2017, n. 28;

RITENUTO di procedere al riconoscimento delle Associazioni Piscatorie operanti nella Regione Abruzzo per poter dare attuazione ad alcuni Istituti previsti dalla medesima Legge;

DETERMINA

Per le motivazioni espresse in narrativa che qui si intendono integralmente riportate e trascritte:

Di provvedere ai sensi dell’art. 4 della L.R. 28/2017 e s.m.i. al riconoscimento delle sottoelencate Associazioni piscatorie operanti in Abruzzo :

  1. FIPSAS Comitato Regionale Abruzzo
  2. ARCI PESCA FISA ABRUZZO -Comitato Regionale Abruzzo-
  3. SCUOLA ITALIANA PESCA A MOSCA S.I.M
  4. ASSOCIAZIONE ITALIANA LIBERA PESCA SPORT REGIONE ABRUZZO

IL DIRIGENTE

Vacat

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO

Dr. Antonio DI PAOLO

firmato digitalmente

Annunci

Comunicato del Presidente della SIM – Scuola Italiana di Pesca a Mosca, Osvaldo Galizia sui corsi di formazione necessari all’esercizio della pesca in Abruzzo.

simfly-pesca-a-mosca-sim-card-2013-rilievo-360x227

Carissimi
Volevo informarvi che la S.I.M., in collaborazione con la Fipsas e la Libera pesca, organizza il corso di formazione per la pesca sportiva nei giorni domenica 20 gennaio e domenica 3 febbraio a Bussi sul Tirino presso la sala consiliare del comune.
L’orario è dalle 8,30 alle 14,30, gli iscritti devono partecipare ad almeno l’80% delle dodici ore previste, quindi almeno 10 ore.

I corsi sono a numero chiuso, massimo 50 persone.

Quindi vi consiglio di iscrivervi mandando una mail a presidente@ simfly.it

Seguiranno ulteriori informazioni e la Locandina del corso

Il corso è gratuito

Abruzzo: corsi di formazione obbligatori per esercitare la pesca sportiva

Il comma 12, dell’art. 20 della L.R. n.28 del 27 aprile 2017, recita testualmente: non sono tenuti alla frequenza del corso di cui al comma 3, i titolari della licenza di pesca in corso di validità fino alla scadenza della stessa. Sono, inoltre, esentati dalla frequenza del corso i pescatori che abbiano compiuto il sessantacinquesimo anno di età. Pertanto, escludendo gli over 65 anni di sopra, resta la fascia obbligatoria dai 14 anni sino ai compimento dei 65 anni.

Attenzione:

Non sono esclusi dal corso, i disabili riconosciuti ai sensi della L. 104/92,  e i minori con età compresa tra i quattordici e i diciotto anni non compiuti,  individuati all’art.21, commi 1 e 2 della L.R.28/17.

Ad oggi l’unica associazione con i requisiti e l’approvazione della Regione per tenere i corsi è l’ ARCI pesca Chieti.

Come evidenziato dal programma che segue, la patecipazione ai corsi comporta un contributo di 20€ per sostenere le spese mediante tesseramento all’ ARCI Pesca.

locandina corsi pag_1

locandina corsi pag_2

locandina corsi pag_3