Raiano: Fiume Aterno chiuso alla pesca

 

Il meraviglioso Aterno è ancora una volta “malato”. Il fiume è stato infatti trovato positivo IMG-20180406-WA0016alla salmonella nel tratto ricompreso nel comune di Raiano. A lanciare l’allarme è stata l’amministrazione Moca. Dagli ultimi campionamenti effettuati dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise, con sede a Teramo, il fiume ne è uscito positivo ai bacilli della salmonella.

Automatica l’emanazione dell’ordinanza per interdire l’utilizzo dell’acqua a qualsiasi scopo. E’ vietato, almeno fino alle prossime analisi, il prelievo e l’utilizzo dell’acqua dell’Aterno per scopi irrigui, per l’abbeveraggio del bestiame, vietata la pesca e tutti gli “usi e consuetudini” legati al fiume e fortuna che non siamo in estate altrimenti sarebbe diventato un problema anche solo bagnarsi, cosa che accade abitualmente durante la bella stagione. Seguendo la prassi di questi casi ad essere informati sono stati l’unità Igiene, epidemiologia e sanità pubblica della Asl1, la Regione Abruzzo, la Provincia dell’Aquila, i carabinieri forestali di Raiano e Secinaro.

E non è la prima volta. I casi di salmonella nell’Aterno si ripropongono spesso. A memoria, nel 2016, ci fu il caso di Molina, dove l’estate scorsa il fiume era rimasto addirittura a secco d’acqua portando alla luce del sole e della vista immagini desolanti di pesci morti e sporcizie varie.

Bisognerebbe capire l’origine di questo ennesimo danno all’ambiente, nel frattempo soluzioni per una adeguata gestione dell’ambiente stentano concretamente ad arrivare.

Annunci